POP

Letture consigliate per il 2019

Il nuovo anno è iniziato ormai da 15 giorni e, chi più, chi meno, siamo tornati alla nostra quotidianità. Quale momento migliore quindi per proporre qualche buon libro? Dopo esserci confrontati con qualche autore, ecco tutte le proposte che abbiamo pensato per voi:

Oltre a parlarvi nuovamente e con piacere di libri stupendi come le poesie della nostra Giovanna Cristina Vivinetto che con il suo “Dolore minimo” ci racconta il difficile percorso di transizione che le ha permesso di diventare la splendida donna che è oggi.  C’è anche il libro di Matteo GrimaldiLa famiglia X“, romanzo creato per essere letto da tutti, senza limiti di età. Parla della bellissima storia di Michael, un ragazzo di 13 anni che si ritrova ad affrontare una realtà dura che però lo porterà a fare conoscenze piacevoli e inaspettate. Tutto questo lo aiuterà ad uscire da quel suo mondo costruito solo attorno numeri, quella matematica che lo aiutava a pensare ad altro, scappando così dalla realtà.

 

Ma passiamo invece alle nuove proposte, abbiamo deciso di presentarvi due libri molto diversi: uno di poesie e l’altro invece che tratta di una storia di cronaca molto attuale:

 

TRA LE TUE DITA di Dario Miele (edizione Akkuaria, 2018)

Un libro di poesie molto particolare dove i temi principali sono sicuramente il sentimento e l’eros. Con le sue parole, Dario, riesce a farci vivere emozioni molto intense, come solo un poeta vero sa fare.

Può essere letto da qualsiasi tipo di persona e se fatto senza pregiudizi poi, trasparirà solo la vera essenza dell’amore, senza quindi dover per forza cercare di “scoprire” le tendenze sessuali di una coppia. Ritornando così al punto che per amare, nessuna differenza fa eccezione.

“Farò dei tuoi occhi
il mio ultimo letto.
Sarà lì che le mie ossa bruceranno
e che non sarà mai solo per una volta
ma innumerevoli e senza ritegno
vi morirò
perché morire in essi
è la soluzione finale
a ogni sofferenza.
Lì, io muoio di vita.”

– Dario Miele (Tra le tue dita – edizione Akkuaria)

 

Le parole di Dario, in qualche modo possono richiamare alla memoria esperienze di un amore passato (o anche presente), dove ci si sente totalmente presi: sia mentalmente che fisicamente. Leggendolo di sicuro vi terrà compagnia durante le serate, magari per chi ancora single, stimolandolo a cercar qualcosa in più, anche perché il sesso è bellissimo ma: con la complicità che solo un compagno sa darvi, può esserlo ancora di più.

 

ASIA BIBI: La tragedia di una donna cristiana vista attraverso gli occhi di un musulmano

Di Wajahat Abbas Kazmi (Autore), Zenab Muhammad (Traduttore). 

Qui invece il tema è decisamente diverso, molto più crudo e che lascerà con un unico pensiero: Com’è possibile che la libertà individuale sia ancora un concetto così lontano? 

Asia Bibi è una donna pakistana e cattolica che all’epoca viveva nel piccolo villaggio di Ittan Wali, nel distretto del Punjab. Fu accusata ingiustamente per blasfemia, ad un passo dalla pena capitale e sanzionata da diversi tribunali d’appello. Attraverso le parole di Wajahat Abbas Kazmi, ragazzo musulmano ed attivista per i diritti umani, potrete rivivere la storia di questa donna, privata per più di dieci anni della propria libertà solo a causa di leggi e pensieri troppo vecchi per i giorni nostri. 

E’ assolutamente giusto parlare di queste cose perché è solo così che la gente potrà accorgersi di quello che ci circonda. Molte volte non c’è nemmeno bisogno di andar troppo lontano perché come in Pakistan, anche in altre parti del mondo si consumano quotidianamente atti di ingiustizia.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...